Settant’anni di destabilizzazione statunitense in Cina. 

Insurrezione uigura sponsorizzata dagli Stati Uniti nello Xinjiang

di Shane Quinn

Pubblicato per la prima volta da Global Research il 23 dicembre 2019

Traduzione di Enzo Pellegrin

L’uscita della Cina dalla sfera di controllo degli Stati Uniti nell’ottobre del 1949 è stato forse il colpo più duro inferto all’egemonia globale americana dopo la Seconda guerra mondiale. Il successo della Cina per l’indipendenza era stato previsto da Washington per molti mesi.

Nel settembre del 1948, il lungimirante diplomatico americano George Kennan osservò che “ci sono notevoli limiti a ciò che possiamo fare per influenzare il corso degli eventi in Cina”. Nei sette decenni trascorsi da allora, l’influenza americana negli affari interni della Cina è stata limitata nel migliore dei casi, ma è comunque continuata. Washington ha attuato una serie di politiche nella speranza di destabilizzare e dividere la Cina.

Continua a leggere “Settant’anni di destabilizzazione statunitense in Cina. “
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: